home/news

 

cinema

 

eventi

 

produzioni

 

service

 

 

chi e che cosa

 

contatti

 

 

la costruzione della storia

disegno del triangolo
stella di david
disegno dell'enneagramma
 


Il TRE ha qualità mistiche che si ritrovano in molte culture.
Simboleggia lo spirito assoluto che penetra nel mondo duale della materia vivificandola.
Segna la riuscita, il compimento, la sosta e l’artificio.
Il Tre è alla base di qualunque dinamismo: triplice è la progressione da Verbo di Dio, a Gesù di Nazareth, a Cristo Risorto. Nel terzo giorno dalla crocifissione si è manifestato Gesù Risorto.
Tuttavia il Tre non basta a definire la Trinità cristiana.
La qualità del Divino si esprime simbolicamente nel numero 333: il Padre è Figlio e Spirito Santo, il Figlio è il Padre e lo Spirito Santo, lo Spirito Santo è il Padre e il Figlio. Il triangolo, o la Delta greca, simboleggia la Trinità Divina.
Le storie popolari sono popolate da triadi, siano esse sorelle, verità, desideri o domande.

II SEI è un numero circolare. 3 X 2 (moltiplicazione del femminile con il maschile che simbolizza l'atto sessuale) si porta appresso il simbolismo dei numeri doppi.
È anche il numero dell’opera: l'opera della creazione dell'uomo e del mondo; dopo l'ascesa di Mosè sul Sinai, il monte fu coperto da una nuvola per sei giorni; alle nozze di Cana, sei furono le idrie di acqua mutate in vino.
Il Sei è il numero della redenzione (Gesù fu crocifisso nel sesto giorno, secondo il calendario ebraico). Nel Sei è insito il concetto di opposizione come anche risulta da un’interpretazione astronomica originaria che indicava con il Sei la "falce di luna calante", e il nove la "falce di luna crescente". I numerologi attribuiscono al Sei la concezione di "creatura" che si distingue dal Creatore in un equilibrio indefinito. Qui hanno origine tutte le ambivalenze del Sei che accoglie in sé due complessi di attività ternaria che lo fanno oscillare verso il bene o verso il male, verso Dio o verso Satana.
II Sei é il numero dei doni reciproci e degli antagonismi, dell’egoismo e dell'altruismo, dell’amore e dell'odio, della lotta e della paternità, del libero arbitrio e del destino mistico. Nell’Apocalisse il Sei é il numero dell'Anticristo, ma ripetuto per tre volte: 666.
Nella cultura pagana il Sei è il simbolo dell’amore, del matrimonio, dell’unione. E’ il numero del Sole, della sessualità femminile e della procreazione.

NOVE. Elevato a qualunque potenza, dà come risultato un numero la cui somma delle cifre è sempre nove. E’ il numero che accende la scintilla vitale (Nove mesi è il periodo di gestazione). E’ simbolo di perfezione, risultato dell’unità di tre ternari. Questa ciclicità ternaria richiama alla mente la concezione della Trinità.
333 x 3 dà 999, la manifestazione della Trinità; 333 dimostra l'unità della Trinità. Le gerarchie angeliche ricordate dagli Ebrei e dai primi cristiani sono tre, suddivise in Tre triadi di cori. Nella Bibbia, il Nove ha spesso un valore temporale: il Nono mese si ha la benedizione e nell’ora Nona, secondo il calendario giuliano, Gesù morì.
Nove è il risultato, il completamento del ciclo. Nove sono i primi cavalieri Templari…

II DIECI è la massima realizzazione, è il culmine della serie. Rappresenta la conoscenza completa, assoluta...


torna a soggetto, sceneggiatura, co-regia, montaggio e produzione
torna a Three the Movie

film

 

video

 

design / artemedia © 2016